L'immagine mostra una ragazza che tiene in mano una zucca di Halloween

Social media marketing da brivido: come sfruttare al meglio Halloween

Finalmente, dopo settimane di attesa, eccoci arrivati al giorno più spaventoso dell’anno: Halloween. Il 31 Ottobre è dedicato al famoso “Dolcetto o scherzetto” e lo si festeggia andando di casa in casa a raccogliere dolciumi e indossando costumi spaventosi. Festività di stampo anglosassone, come altri trend e usanze, Halloween è stato già da diverso tempo “importato” in Italia, riscuotendo grande successo, soprattutto tra i più giovani.

Come già accennato, quando si va ad impostare una strategia di social media marketing e content marketing, è fondamentale tenere conto di tali festività per andare a caratterizzare i contenuti da condividere con la propria community.

 

Zucche di Halloween

 

Idee per una content strategy spaventosa!

 

Ecco quindi alcune idee alle quali puoi ispirarti per programmare e creare la tua content strategy da brivido, sia per le tue pagine o profili sia per quelle che gestisci per conto di altre aziende.

  • Informazioni, fatti, curiosità: questa è una tip che può seguire chiunque gestisca un blog per scopi personali, un sito web aziendale oppure legato all’informazione. Ogni tanto, senza allontanarsi troppo dal topic principale, è simpatico inserire uno o due pezzi riguardanti notizie particolari relative alla festività in questione, ad esempio Halloween. La soluzione migliore sarebbe quella di riuscire a mixare insieme l’argomento principale del tuo blog e una curiosità sulla festa più spooky di tutto l’anno.

 

  • Contenuti a tema (fotografie, infografiche, video): si sa, una foto vale più di mille parole. Quindi puoi sbizzarrirti connotando le tue foto con zucche, fantasmi, ragnatele e quant’altro! Esistono diverse applicazioni, molto semplici da utilizzare, che ti permetteranno di ottenere un effetto spaventosamente bello nel giro di qualche minuto. Tra le app che mi sento di consigliare ci sono sicuramente quella di Canva e Bazaart.

 

Da non dimenticare

 

  • Sondaggi, test, giochi e/o indovinelli da risolvere: non fermarti alle fotografie, cerca di coinvolgere la tua community e di interagirci, approfitta di questa giornata per stringere relazioni con chi ti segue: puoi farti inviare, magari tramite un apposito hashtag e tag su Instagram, le loro foto in costume e ripostare le più belle, promettendo un piccolo premio per il travestimento più terrificante.

 

  • Scontistiche paurose: applicare degli sconti potrebbe essere un valido suggerimento per chi vende prodotti come corsi di formazione, ma non solo. Tramite grafiche e testi adeguati si può pensare ad una campagna di promozionale… da brivido!

 

  • Consigli su cosa leggere e guardare nella notte spaventosa, dai libri, ai film alle serie tv: questo è un suggerimento per chi ha un blog, un profilo Instagram Creator,  Business oppure un canale Youtube. Condividi liste, elenchi di libri, film e serie tv da consigliare ai tuoi follower da leggere o da guardare durante Halloween. Se la tua community si fida di te, non potrà che essere entusiasta di avere qualche buon consiglio in merito.

 

halloween ideas

 

I contenuti a tema Halloween sono necessari?

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti, ma in realtà sono ci sono tante altre idee da sfruttare per andare a caratterizzare il proprio calendario editoriale. Non di rado mi è capitato di sentire persone che si lamentassero e non volessero assolutamente inserire un contenuto a tema Halloween nel piano editoriale, soprattutto sostenendo che il proprio target non conoscesse o non fosse interessato a tale ricorrenza.

Anche in questo caso, la creatività e il buon senso devono comunque essere delle linee guida: magari se la nicchia a cui ti riferisci non conosce Halloween, perché non programmare un articolo o un post per raccontare questa festa così popolare? Ovviamente cercando dei collegamenti congrui al topic di cui occupi abitualmente.

Oppure, un’altra opzione potrebbe essere quella di confrontare Halloween con le tradizioni della tua città relative al periodo di inizio Novembre, mettendo in luce similitudine e differenze.

L’importante è essere originali, pianificare con cura i contenuti e cercare di interagire con la community per riuscire con una foto, un testo, oppure un video a far “morire” i vostri follower… dallo spavento!

Mi auguro che questi consigli possano darti degli spunti per programmare contenuti efficaci da condividere sulle tue piattaforme social preferite. Per altri suggerimenti continua a seguire il viaggio attraverso le narrazioni e condividi il tuo percorso! 

 

L'immagine raffigura una zucca simbolo di Halloween

Share this!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *