L'immagina rappresenta un'agenda che si può usare come calendario editoriale

Calendario editoriale: di cosa si tratta e perché è importante

Capita spesso, soprattutto su Instagram, di fermarsi ad ammirare dei profili: ti attirano, magari con una descrizione della biografia accattivante e ti tengono ancorato con foto e didascalie di grande impatto visivo. A volte, sembra che alcuni profili (e naturalmente le persone che li gestiscono) non sbaglino mai un colpo, non trovi?!

 

pianificazione

 

Ecco, per quanto non esista una formula magica che garantisca il successo di una foto o di un profilo, uno strumento che può aiutare ad organizzare contenuti social da creare e condividere, è il calendario editoriale.

Il calendario editoriale non è altro che un calendario (letteralmente) in cui, sotto ogni giorno dell’anno, viene scritto (o digitato) il contenuto che si andrà a creare e a condividere sui social media. Molti sottovalutano l’importanza di piano preciso, ma, come ribadisco più volte, sui social improvvisare non funziona, perlomeno,  a me non ha mai restituito risultati positivi. Quindi ti suggerisco di lasciare l’improvvisazione al teatro e di concentrarti, invece,  sul posizionamento e sulla creazione di una strategia.

 

Piano editoriale VS calendario editoriale 

 

In tanti distinguono il piano editoriale, dove si vanno ad inserire in maniera più o meno dettagliata i contenuti da pubblicare nell’arco di un periodo di tempo (un mese, due mesi etc.) dal calendario editoriale dove, invece, vengono scritti in maniera sintetica i contenuti da pubblicare insieme a giorni della settimana in cui si pubblicheranno effettivamente, gli orari e varie note.

Personalmente io utilizzo un unico documento dove “fondo” insieme entrambe le metodologie, lo trovo più pratico e meno dispersivo.

Ritengo che, più un calendario editoriale sia dettagliato, maggiori siano le probabilità di successo relative ad uno o ad una serie di contenuti. Ad esempio, quando vado a compilare il mio calendario editoriale segno:

 

  • Giorno in cui pubblicare

 

  • Quando pubblicare, specifico un orario

 

  • Contenuto creato 

 

  • Eventuali note utili per la pubblicazione 

 

  • Hashtag e tag

 

  • Stories affini al contenuto 

 

  • Dove pubblicare (ricordiamoci che pubblicare il medesimo contenuto in diverse piattaforme potrebbe non essere la scelta migliore perché ogni social segue le sue regole)

 

  • Se si tratta di una foto aggiungo la didascalia

 

Le giornate nazionali ed internazionali 

 

Se hai ancora dubbi sull’utilità del calendario editoriale, prova a pensare a come programmare i contenuti in anticipo sia, non solo un ottimo modo per organizzarti, ma anche per ispirarti. Infatti, pianificando i post con largo anticipo, potrai andare a vedere quali sono le giornate nazionali e internazionali a cui viene dedicato un giorno intero e, in base a queste, creare i contenuti.

Ovviamente occorre sottolineare che, se vuoi approfittare delle giornate nazionali e internazionali per creare i post, queste devono essere coerenti con l’argomento della tua pagina o del tuo profilo social oppure con i profili/pagine che stai gestendo.

Capitano quelle giornate in cui l’ispirazione non arriva tanto facilmente, giusto?

Se la giornata nazionale/internazionale è in linea e risulta perfettamente coerente con la tua azienda oppure con quella della quale segui i profili, allora perché non creare un post al riguardo?

 

Capslock day

 

Prendiamo come esempio oggi 22 Ottobre, sapevi che è la giornata del CAPSLOCK? Proprio così, il Capslock day, ovvero il giorno dedicato al “Blocco maiuscole” che prende il nome dall’abbreviazione inglese “capitals” ed è un tasto presente in tantissime tastiere del computer.

 

capslock day
Capslock Day

 

Ora, magari ad alcuni questo non interesserà, ma se gestisci un negozio che vende articoli per computer, soprattutto hardware come tastiere, mouse, etc., potrebbe essere un’idea carina utilizzare il “Capslock day” per un tuo post da condividere il 22 Ottobre, magari pensando anche ad una politica di marketing ad hoc, come applicare degli sconti solo sulle tastiere.

A proposito di Ottobre, anche questo mese si accinge a terminare, ma ci sono ancora alcune giornate che potete utilizzare come ispirazione per i tuoi prossimi post:

 

  • 24 Ottobre: Giornata mondiale dell’ Informazione sullo sviluppo

 

  • 31 Ottobre: Halloween (che meriterebbe un post a parte), ma non solo: proprio durante il giorno dedicato a “dolcetto scherzetto”, si celebra anche la giornata mondiale del risparmio

 

Questi sono solo alcuni esempi di come un calendario editoriale possa esserti d’aiuto nelle tue strategie di content e social media marketing. Il mio consiglio è quello di pianificarlo e organizzarlo mensilmente, avendo cura di rivederlo ogni settimana.

Tu utilizzi già un calendario editoriale? Quali sono i criteri che segui per compilarlo? Se ti va, fatemelo sapere nei commenti!

Intanto spero che questo articolo ti possa essere utile, soprattutto durante quei giorni in cui l’ispirazione sembra non arrivare mai. In realtà, secondo me, è sempre presente, solo che a volte bisogna stuzzicarla un po’.

Per altri suggerimenti continua a seguire il viaggio attraverso le narrazioni e condivi il tuo percorso. 

 

Buona pianificazione!

 

L'immagine raffigura un calendario e un computer, strumenti utili per programmare i contenuti

Share this!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *